Stucchidea » Cornici in gesso » Stucco decorativo per pareti

Stucco decorativo per pareti

Stucco decorativo per paretiOltre alle cornici in gesso, un buon modo per decorare le pareti è utilizzare lo stucco decorativo per pareti come lo stucco veneziano che consiste nell’impreziosire le pareti e arricchire con eleganza e raffinatezza ogni ambiente. Per esempio si può realizzare una cornice barocca con lo stucco decorativo. Vediamo come si decorano e quanto può costare.

Chi sceglie di applicare questa tecnica ottiene una superficie levigata e lucida, ma soprattutto può conservare degli effetti di rilievo, adatti ad abbellire uno o più locali della vostra casa. Solitamente applicare lo stucco decorativo per pareti è qualcosa che va affidato a personale specializzato, anche se chi ha pratica con il fai da te otterrà ottimi risultati anche da solo. Cominciamo con il vedere come si fa lo stucco veneziano o un altro stucco decorativo per pareti. Innanzitutto si utilizza una miscela composta da acqua, calce aerea, grassello di calce e polvere di marmo dando vita a un composto che può essere preparato al momento oppure acquistato già pronto: il nostro consiglio è utilizzare la miscela già pronta. A questo punto potete acquistare presso un centro per il bricolage il seguente materiale:

  • Stucco di calce per rasatura
  • Vernice isolante
  • Pittura acrilica lavabile
  • Spatola in acciaio
  • Stucco per decorazione
  • Cera lucidante
  • Panni morbidi

Una volta portato a casa tutto il materiale si può procedere alla decorazione delle pareti con lo stucco decorativo per pareti. Se dovete lavorare pareti lisce è bene levigarle con una leggera rasatura utilizzando  uno stucco a base di calce da far asciugare per bene, si stenderà poi una base di isolante prima di procedere con la seconda rasatura. La lavorazione andrà poi continuata fino alla finitura con la tinta acrilica applicando lo stucco con la spatola, da destra verso sinistra per un tipico aspetto a macchia. Non vi resta che completare l’opera con la lucidatura, spalmando una mano di cera e passando poi un panno morbido sulla superficie per dare alla parete un aspetto rifinito.

Lo stucco lustro per la decorazione d’interni

Oltre allo stucco veneziano si può utilizzare nell’arredo della casa anche lo stucco lustro, una pregiata finitura per interni a base di grassello di calce e cera d’api che viene stesa con la tecnica a spatola per ottenere uno strato di intonaco semilucido, lavabile e durevole. Questo strato assume poi grazie a terre e pigmenti naturali gli effetti cromatici degli stucchi antichi.

Solitamente si applica lo stucco per dare un migliore aspetto a superfici grezze e lo stucco lucido o stucco romani riesce a riprodurre l’effetto di una superficie marmorea. Lo stucco in  origine era un impasto di calce spenta e marmo carbonato ma la sua composizione è oggi molto variabile e con stucco si intende una vasta categoria di materiali piuttosto che un prodotto specifico. Grazie allo stucco è possibile realizzare anche statue e figure in tre dimensioni e l’architettura barocca ha ampiamente utilizzato questo materiale in palazzi e chiese per creare cornici tra pareti e soffitti o contornare le aree o ancora dare estensione tridimensionale ai bassorilievi e alle pitture. Nell’utilizzo interno e nell’arredamento si utilizza, invece, lo stucco a base di gesso che non tollera l’umidità a differenza di altre miscele pensate per l’uso esterno. Inoltre oggi le decorazioni in stucco sono prefabbricate su lastre e solo successivamente applicate alla parete, con ampio uso anche in edilizia per congiungere diversi elementi architettonici o nella rasatura delle pareti in gesso rivestito.

Stuccare le pareti di casa

Tutti noi abbiamo più volte nella vita rimosso viti, chiodi, ganci o altro dalle pareti creando degli antiestetici fori e per ovviare al problema oggi si utilizza lo stucco, materiale che come abbiamo visto è composto da cemento, calce e gesso. Applicare l’intonaco con lo stucco è veramente un processo semplicissimo e anche chi ha poca pratica otterrà facilmente una finitura liscia e uniforme, anche se è bene seguire alcune semplici indicazioni per stuccare le pareti di casa. La prima cosa da fare è guardare quali sono i punti più difficili da trattare, come gli angoli o le crepe profonde magari lavorando sugli avvallamenti con una livella per cominciare solo successivamente il lavoro.

Decorare con lo stucco colorato

Un buon modo per rallegrare le stanze regalando un nuovo aspetto e ottenere maggiore comfort è quello di decorarle con stucco colorato, magari una calda sfumatura color terracotta che ha una brillantezza sensuale soprattutto se si parla di stucco lucidato. Infatti, lo stucco crea un effetto più duraturo del normale intonaco e allo stesso tempo è più facile da ritoccare sempre che si annotino le proporzioni di colore utilizzate nella creazione della miscela. Questa si conserva in modo ottimale sotto uno straccio umido e va utilizzata in piccole quantità, come sa bene chi si occupa di fai da te e piccoli lavori in casa.