Stucchidea » Cornici in gesso » Cornici in polistirolo per soffitti

Cornici in polistirolo per soffitti

Cornici in polistorolo per soffittiLa decorazione in stucco è la più amata ancora oggi fin dai tempi degli antichi romani e tra questi decori troviamo oltre alle cornici in polistirolo per interni anche le cornici in polistirolo per soffitti moderni. Se infatti gli antichi utilizzavano lo stucco per abbellire terme, ville e palazzi nell’era moderna si sono affermate le cornici in polistirolo per soffitti, una tecnica per la decorazione d’interni sempre gradita da chi vuole personalizzare l’ambiente in cui vive.

Un tempo stucco e modanature erano ampiamente usati per donare eleganza e stile a prospetti, pareti e soffitti mentre ora va di moda il polistirolo espanso, un materiale leggero e facile da lavorare che trova ampio impiego non solo nella realizzazione di cornici in polistirolo per soffitti, ma anche nel settore dell’isolamento termico.

In questo caso il materiale, che deve resistere alle intemperie e agli elementi ambientali quali sole, pioggia e umidità, viene trattato con resine e intonaci a base di cemento che non tolgono nulla all’elemento decorativo e offrono un risultato finale bello a vedersi, con niente da invidiare alle tradizionali decorazioni in stucco. Se poi la superficie è grande ecco che viene trattata con fibra di vetro per avere maggiore robustezza, in pratica abbiamo una decorazione di stucco con un’anima di polistirolo espanso. Il risultato sono cornici di polistirolo per soffitti dalla grande leggerezza, la cui posa non richiede abilità particolari. Sul web e sul sito di Stucchidea troverete un’ampia proposta per adornare il salotto di casa con cornici e rosoni anche senza spendere grandi cifre, con la possibilità di rivolgervi a ditte specializzate che realizzano in modo artigianale elementi di decoro per abbellire stanze e palazzi (modanature, rosoni, cornici per porte e finestre, mensole e altro ancora).

Oggi infatti le superfici in rilievo sono un elemento di tendenza come dimostra l’uso di stucco e carte da parati decorate con motivi in 3D. Stucchidea, ad esempio, propone ai suoi clienti un grande classico come le modanature che rivisita in chiave contemporanea e realizza con polistirolo e poliuretano, materiali più in linea con l’architettura d’interni contemporanea. Le collezioni proposte comprendono anche pannelli da parete, cornici, pilastri, rosoni e cornici per illuminazione.

Cosa è il polistirolo e come si utilizza

Oggi il polistirolo è uno dei materiali più usati nel mondo per la sua duttilità materiale e versatilità. Comunemente chiamato Polisirene questo materiale si compone di carbonio, idrogeno e aria e la componente principale (lo stirene) e un derivato del petrolio caratterizzato dalla presenza di elementi trasparenti. Questo fa si che sia utilizzato in molti settori, dall’imballaggio all’arredamento e si trova sul mercato in varie tipologie: il polistirene espanso sintetizzato (EPS), il polistirene espanso estruso (XPS) e il polistirene antiurto (HIPS).

Il più utilizzato dall’industria dell’imballaggio è il primo o EPS, essendo un ottimo isolante, caratteristica che lo rende adatto anche agli impieghi nell’edilizia e nella realizzazione di pannelli appositi per l’isolamento degli ambienti. Si tratta di un materiale rigido composto da carbonio, idrogeno e aria e si realizza appunto dallo stirene per cui si vede come piccole perle trasparenti prima della lavorazione e dell’espansione.

Il polistirolo come abbiamo visto si utilizza anche nell’arredamento, soprattutto per la realizzazione con il gesso per cornici che nulla hanno da togliere alle tradizionali cornici in gesso o agli elementi decorativi in stucco ma che, per le sue caratteristiche, lo rendono più adatto agli ambienti moderni. Non dimentichiamo poi che per il 98% la sua struttura cellulare è formata da aria, una caratteristica che lo rende particolarmente efficace come isolante termico.

Il polistirolo XPS

Una seconda tipologia di polistirolo è l’XPS che si usa principalmente in edilizia per realizzare cappotti termici. E’ un parente stretto del polistirene espando sintetizzato (EPS) e si adopera quando è richiesta una meccanica elevata e un’alta qualità del materiale. Nell’edilizia civile e industriale si usa per isolare dal punto di vista termico pareti, pavimenti e coperture: pannelli prefabbricati, pannelli in gesso, inserimento di pannelli nella struttura dell’edificio, ecc. Il terzo tipo o HIPS è detto anche Antiurto ed è un laminato plastico compatto con cui si fanno piatti, bicchieri e altri oggetti. Resiste agli agenti atmosferici, alla esposizione agli UV, è stampabile e ha una serie di caratteristiche che lo rendono adatto all’ambiente esterno.

Arredare con il polistirolo: un materiale atossico

Scegliere di arredare casa con il polistirolo significa scegliere un materiale con una caratteristica davvero speciale: l’atossicità. Non è infatti dannoso per l’uomo, non viene aggredito dagli agenti esterni o da funghi e batteri e resiste all’umidità. Inoltre è impermeabile all’acqua e il polistirolo espanso utilizzato per le cornici è anche traspirante, impedendo quindi la formazione di muffe. Può inoltre essere riciclato e riutilizzato, magari triturandolo in particelle o sciogliendolo per produrre adesivi e pallet. Si può anche spezzare con le mani in fase di montaggio senza rischi per la salute. Guarda nel nostro catalogo l’offerta di elementi decorativi in polistirolo e scegli quello più adatto a te.