Stucchidea » Cornici in gesso » Capitelli in gesso per interni

Capitelli in gesso per interni

Capitelli in gesso per interniVi siete mai chiesti come decorare casa con gli stucchi in gesso? Dalle cornici in gesso ai rosoni fino ai fregi e ai capitelli in gesso per interni sono davvero tante le idee e le possibilità per decorare casa dando un tocco classico all'ambiente nel rispetto del proprio gusto personale ma anche del portafoglio. Perché quindi non approfittare per una visita a Stucchi Idea, per cercare nel catalogo prodotti qualcosa che vi permetta di impreziosire la casa grazie alle decorazioni in gesso, donandole subito un tocco di stile ed eleganza?

Con i nostri prodotti di design – rosoni, cornici, colonne, capitelli – potrete facilmente arricchire qualsiasi ambiente e rifinirlo con motivi ornamentali eleganti e originali. Uno stile, quello offerto dallo stucco in gesso, che ben si addice non solo alla casa classica ma anche agli ambienti più moderni proprio grazie alle infinite combinazioni possibili e che noi di Stucchi Idea mettiamo ogni giorno a disposizione dei nostri clienti. Una decorazione in gesso per interni, come il tradizionale capitello in gesso, permette di dare subito raffinatezza e riempire anche lo spazio più spoglio e disadorno e la presenza strategica dello stucco può aiutarvi a valorizzare determinati punti della casa, donando loro nuova luce. Un esempio concreto? L’arredo con gli stucchi del soggiorno dallo stile classico o della camera in stile shabby chic.

Vediamo quindi nel dettaglio quali sono gli elementi in gesso per interni che possono essere utilizzati per arredare casa con stile. Molti scelgono i rosoni o medaglioni, altri le classiche cornici in gesso o modanature, altri ancora colonne, pilastri e lesene oppure fregi e bassorilievi. Meno utilizzato è invece il capitello in gesso, che pur si adatta per la sua versatilità ad ogni tipo di ambiente. Può infatti completare la parte superiore delle colonne ma anche prestarsi a sostenere mensole, rifinire travi o completare le cornici delle finestre.  Vari gli stili, che vanno dal classico dorico, ionico e corinzio alle forme moderne e barocche più finemente decorate, magari in gesso satinato.

Gli stili dei capitelli in gesso e differenze con le cornici in gesso

Come ricorderemo dai libri di scuola, anche i capitelli in gesso per interni sono disponibili nei tre stili classici dell’arte greca antica: ionico, dorico e corinzio che prendono il nome dal luogo in cui vennero ideati, fatta eccezione per il corizio inventato da Kallimakos ispirandosi a un cesto di foglie di acanto.

L’ordine dorico è quello più diffuso con il capitello molto semplice costituito da due elementi, l’echino e l’abaco: il primo è un blocco tronco-conico e il secondo una lastra quadrangolare. Una soluzione monumentale ma dalla scarsa raffinatezza.

L’ordine ionico nasce nel VI secolo a.C. ed è decisamente più elegante e slanciato di quello Dorico con la colonna sormontata da un capitello decorato da due volute sui lati. Infine non possiamo dimenticare l’ordine corinzio che nasce più tardi, alla fine del V secolo a.C e si diffonde in età Ellenistica: il capitello in questo caso è decorato in modo ricco con foglie di acanto e il fregio è continuo proprio come nel tempio ionico.

Come ben sappiamo anche nel 1800 molte opere d’arte e d’architettura prodotte in occidente si sono ispirate alle tecniche e agli stili degli architetti dell’antica Grecia anche perché gli stessi materiali utilizzati erano molto spesso quelli in uso anche nell’Antica Grecia, come marmi, pietre e mattoni.

Altri elemento decorativi: il rosone

Se ne parla davvero poco ma in Stucchi Idea oltre alle tradizionali cornici in gesso e al capitello in gesso per interni potrete scegliere anche tra una vasta offerta di rosoni, chiamati anche medaglioni, e oggi utilizzati soprattutto per la decorazione del soffitto di cui diventano il punto focale. Sono elementi che arricchiscono immediatamente lo spazio e che sono disponibili in diversi stili dell’arte e architettura classica ma anche di quella delle varie epoche storiche. Scegliere un bel rosone per il proprio soffitto può essere la soluzione adatta per richiamare lo stile del capitello in gesso presente nella stanza, trasformandolo da elemento d’arredo isolato in leit motiv dell’ambiente in cui si inserisce.

La cornice in gesso per chi ama la tradizione

Se il capitello in gesso rappresenta già un elemento d’arredo particolare, ecco che i più tradizionalisti potranno scegliere una cornice in gesso. Questo oggetto anche detto modanatura è un elemento decorativo sagomato che ancora oggi viene utilizzato per dare risalto a particolari strutture architettoniche presenti all’interno o all’esterno dell’ambiente. Può essere liscia o lavorata e arricchire pareti o soffitti ricreando raffinati quadri geometrici ma anche sostituendo e rifinendo le porte in cui la tradizionale cornice in legno viene abbandonata a favore di quella in gesso, dalla eleganza superiore. Infine lo stucco in gesso può decorare anche le pareti nella forma di fregi e bassorilievi in gesso che raccontano la vita umana, quella animale o ritraggono paesaggi dando personalità all’ambiente.